Archivi: Artisti

Sebastiano Zanolli

Sebastiano Zanolli è uno speaker affermato e autore di svariati libri sul raggiungimento degli obiettivi e della performance aziendale.

È anche animatore di tavole rotonde e convegni. Accanto ad una carriera manageriale in ruoli apicali per aziende come Otb/Diesel e Adidas Originals, si occupa di temi relativi alla motivazione personale e delle organizzazioni, alla gestione del cambiamento.

Inoltre, dal 2018 Sebastiano Zanolli è Global Brand Ambassador per Beaconforce, una innovativa startup che sfrutta i dati e la tecnologia per favorire il cambiamento all’interno di grandi e grandissime organizzazioni.

Il suo bestseller La grande differenza ha raggiunto le ventisei ristampe e una nuova edizione a distanza di quindici anni. Con Roi Edizioni ha pubblicato Alternative.

Alessandra Viola

Alessandra Viola è scrittrice e giornalista, regista di documentari, produttrice televisiva e autrice di trasmissioni Rai. Ha un dottorato di ricerca in Comunicazione della scienza (Università Sapienza, Roma 2011) e uno in Scienze agrarie e ambientali (Università di Firenze, 2014). Collabora, tra l’altro, con «la Repubblica», «L’Espresso», «Il Sole 24 ore»; ha ottenuto vari riconoscimenti tra cui quello di «Miglior giornalista scientifico dell’anno» (Fondazione Armenise-Harvard). Tra i suoi libri, il bestseller pluripremiato Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (con Stefano Mancuso, Giunti 2013), tradotto in diciassette lingue e Trash. Tutto quello che dovreste sapere sui rifiuti (con Piero Martin, Codice edizioni 2017), entrambi vincitori del Premio nazionale di divulgazione scientifica. Nel 2019 è stata insignita del titolo di «Ambasciatrice della Natura».

Tre Allegri Ragazzi Morti

Conosciuti per le loro performance mascherate e per i loro live di rock essenziale, Tre allegri ragazzi morti sono considerati uno dei pilastri della scena punk rock alternativa italiana fin dalla loro formazione, nel 1994.

Nati sotto la guida del celebre fumettista Davide Toffolo, la band è formata dal batterista e membro originario Luca Masseroni e dal bassista Enrico Molteni, aggiuntosi alla band per il primo album ufficiale “Piccolo intervento a vivo” (1997 BMG/Ricordi), preceduto dagli auto-prodotti su audiocassetta “Mondo naïf” (1994), “Allegro pogo morto“ (1995) e “Si parte” (1996).

“Piccolo intervento a vivo” è un live, per il primo disco di inediti (secondo i crismi della discografia vera e propria) bisognerà aspettare il 1999 con “Mostri e normali”, sempre per BMG/Ricordi. È con questo lavoro in bilico tra pop e rock che la notorietà e l’attività live della band cominciano a crescere notevolmente.

Il rapporto con la major ha però breve durata e la band pubblica l’EP “Il principe in bicicletta” nel 2000 con la neonata e da sé stessi fondata La Tempesta, che negli anni a seguire darà luce a buona parte della miglior musica indipendente italiana.

Nel 2001 viene pubblicato “La testa indipendente”, prodotto da Giorgio Canali, che contiene una delle più conosciute canzoni della band: “Ogni adolescenza”. La prolifica carriera del gruppo prosegue nel 2004 con la pubblicazione de “Il sogno del gorilla bianco”, disco caratterizzato da leggere venature etniche. Il trio pubblica il suo quinto album nel 2007, dal titolo “La seconda rivoluzione sessuale”, uno dei lavori più amati e che contiene il singolo “Il mondo prima”. Nel loro album “Primitivi del futuro” del 2010 iniziano ad essere presenti le prime influenze reggae che proseguono mescolate ad altri suoni di un’etnia immaginaria fino all’album “Nel giardino dei fantasmi”, rilasciato a dicembre 2012, sempre da La Tempesta.

A celebrare un 2013 che li ha visti come uno dei gruppi di punta della scena italiana, grazie anche al tour insieme a Jovanotti con cui hanno condiviso i palcoscenici dei maggiori stadi italiani, Tre allegri ragazzi morti intraprendono un tour europeo che ha toccato Londra, Bruxelles, Parigi e Barcellona. Nel luglio dello stesso anno pubblicano, in allegato facoltativo al numero 88 della rivista XL di Repubblica, un album live chiamato “Il fantastico introvabile live. Bootleg”.

Il 2014 è dedicato al ventennale della band (#tarm20 – Una festa lunga un anno) con la pubblicazione dell’autobiografia a fumetti di Davide Toffolo “Graphic novel is dead”, la realizzazione di un musical basato sul fumetto “Cinque allegri ragazzi morti” e il tour “Aprile 1994” in cui la band ha eseguito per intero le prime cassette registrando una serie di sold out in tutta la penisola.

Nel 2015 Tre allegri ragazzi morti si esibiscono nel tour “Unplugged”, una serie di concerti acustici in locali di piccole dimensioni (da cui l’album “Unplugged – Live”) e nel maggio dello stesso anno la band pubblica l’album “Quando eravamo swing”, una raccolta di brani arrangiati in stile swing con l’Abbey Town Jazz Orchestra, con la collaborazione di Maria Antonietta nel brano “Occhi bassi serenade”, al quale è seguito il tour estivo di presentazione dell’album.

Il 12 gennaio 2016 la band annuncia il nuovo album dal titolo “Inumani” uscito nel marzo successivo per La Tempesta Dischi. Il 25 febbraio viene pubblicato il primo singolo estratto dal disco, “In questa grande città (La prima cumbia)”, che vede la partecipazione di Jovanotti. Grazie ad “Inumani” Tre allegri ragazzi morti partecipano ad alcune trasmissioni televisive come “Quelli che… “ e “Che tempo che fa”. Il tour di Inumani è composto da una sessantina di date, molte delle quali con ospiti speciali sul palco Monique Mizrahi ed Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion).

Il 30 ottobre 2018 Tre allegri ragazzi morti pubblicano il nuovo singolo “Caramella”, seguito da “Bengala” e “Calamita”, brani che anticipano “Sindacato dei sogni” uscito il 25 gennaio 2019.

Georgette Polizzi

Georgette Polizzi nasce a Vicenza, il 21 Maggio 1982. La sua carriera stilistica inizia nel 2011 dove riveste il ruolo di Co-fondatrice di altri marchi che la portano ad essere presente con le sue creazioni all’interno di Store di alto livello in tutto il territorio italiano. Sempre nel 2011, comincia a creare le prime t-shirt macchiate di caffè e bruciature di sigaretta, frutto di una mente, quella della stilista vicentina, alquanto eclettica e innovativa. Visto il successo ottenuto, trovando l’idea geniale se non unica, sposta il suo interesse all’utilizzo dei colori, per poi nel 2016 creare il suo Brand GeorgettepoL.

Nella primavera del 2018, attraverso i sui canali social rende pubblica la diagnosi della malattia che l’ha colpita, la Sclerosi Multipla. Nonostante le difficoltà, a suon di hastag che sono dei veri e propri slogan emozionali, Georgette esorta chi la segue attraverso i canali social, a rincorrere e realizzare i propri sogni a dispetto delle avversità. Insomma, una Guru del “buon umore”. Si definisce una storyteller, perché tramite i suoi video e post, prende per mano i suoi follower e li porta in viaggio nel suo mondo, che lei definisce “psicopatico”, rendendoli partecipi della sua passione per la moda e non solo. Una donna senza freni, senza filtri, senza preclusioni mentali ma che vuole solo esprimere se stessa, senza tante etichettature commerciali. L’infanzia di Georgette è stata difficile e sofferta, a causa della perdita in giovane età della madre, ma che le ha permesso fra tanti sacrifici, di poter emergere e realizzare i suoi sogni di bambina.

Caparbietà e un’alta dose di positività contraddistinguono il suo vissuto e il suo presente, come una vera donna combattiva.

Il profilo Instagram di Georgette Polizzi vanta ad oggi 560.000 follower e ha di recente anche ottenuto il visto di validità da parte di Instagram.

Mariangela Pira

Giornalista professionista, è conduttrice e reporter presso Sky Tg24 e ideatrice della rubrica economica quotidiana #3fattori, disponibile su LinkedIn e in podcast.

Ha lavorato a Class Cnbc, nel ruolo di responsabile del China Desk e di curatrice delle finestre su borsa e mercati per il Tg5 e per il Tg di La7. È stata conduttrice, in collaborazione con il ministero degli Esteri, di Esteri News Dossier, notiziario della diplomazia italiana.

Continua a occuparsi di cooperazione con Terre des Hommes Italia, organizzazione con la quale ha viaggiato in Africa, Iraq e Afghanistan nell’ambito di progetti riguardanti la condizione femminile, occupandosi principalmente di istruzione e di matrimoni e gravidanze precoci.

Ha iniziato la sua carriera all’Ansa di New York e ha una lunga esperienza in Cina.

Ha scritto tra gli altri per «Mf Milano Finanza», «Panorama», «L’Espresso», «il venerdì di Repubblica».

Nel 2019 ha vinto i premi giornalistici Navicella e Amerigo. Prima di “Cronaca di un disastro non annunciato” ha scritto “Fozza Cina” (2017, Baldini & Castoldi) e “La nuova rivoluzione cinese” (2008, Hoepli). Ha scritto anche il paper Chinese Migrant Workers per l’allora Ticonzero, de l’università Bocconi.

Andrea Pennacchi

Teatrista dal 1993, è autore di numerose opere tra le quali Eroi, finalista al Premio Off del teatro Stabile del Veneto, con quasi mille repliche. Per il cinema ha recitato nel pluripremiato Io sono Li di Andrea Segre, in La sedia della felicità per Carlo Mazzacurati, e in Suburra. Per la Rai ha interpretato ruoli ne L’Oriana di Marco Turco, Grand Hotel di Luca Ribuoli, Non Uccidere 2, Don Matteo e A un passo dal Cielo. Nell’autunno del 2018 recita un monologo intitolato Ciao terroni per la campagna “This Is Racism” che fa il giro del web. Oggi è ospite fisso di Propaganda Live, in onda ogni venerdì sera su La7.

Filippo Magnini

Filippo Magnini (Pesaro, 1982), ex nuotatore, miglior stileliberista italiano di sempre nelle distanze brevi. Bronzo olimpico, 4 volte campione del mondo, 17 volte campione europeo, Cavaliere della Repubblica Italiana e premiato con la massima onorificenza, il «Collare d’oro al merito sportivo». È l’ideatore del progetto sportivo Remind. Oggi vive a Milano con Giorgia Palmas e la loro famiglia.

MariaGiovanna Luini

MariaGiovanna Luini è medico e scrittrice. Da più di venticinque anni lavora come senologa all’Istituto europeo di oncologia a Milano, dove per sedici anni ha assistito alla direzione scientifica Umberto Veronesi. Master Reiki e operatrice energetica, sta completando la sua formazione specialistica con un corso in psicoterapia psicosomatica all’Istituto Riza. Al Centro Metis a Milano e nello studio Chiragarula a Crema promuove l’integrazione fra la medicina convenzionale di eccellenza e alcune tecniche che la scienza sta studiando: Reiki ed energie, meditazione e percorsi di autoconsapevolezza. Autrice di numerosi libri, ha pubblicato romanzi (La luce che brilla sui tetti, 2016) e saggi (molti dei quali insieme a Veronesi), ha collaborato a sceneggiature cinematografiche e prestato consulenza per Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek. Nel 2018 con Mondadori ha pubblicato Il grande lucernario. La lezione di Umberto Veronesi e la nuova via per la cura.

Lercio

Lercio nasce nel 2012 e diventa in poco tempo un vero e proprio punto di riferimento della satira online. Da otto anni affronta ogni tema e ogni palco, invadendo anche televisione, radio e librerie con la sua parodia del giornalismo tradizionale. Nel 2019 Lercio vince ancora una volta i premi per miglior sito, miglior battuta e miglior sito satirico ai Macchianera Internet

Awards e nel 2020 porta il Tg Lercio a Gli Stati Generali di Serena Dandini. Il suo sito ufficiale è www.lercio.it.

Don Mattia Ferrari

Don Mattia Ferrari (27 novembre 1993) è un sacerdote. Cresciuto nella parrocchia di Formigine, in provincia di Modena, è stato ordinato prete nel 2018 e nominato viceparroco di Nonantola. È cappellano di Mediterranea Saving Humans.