Gli ospiti di Rovigoracconta

Davide Van De Sfroos

OSPITI

Davide Van De Sfroos è una delle voci più originali della scena musical-letteraria italiana. Il suo pseudonimo è un gioco di parole: il suono restituisce in dialetto comasco l’espressione “vanno di frodo”. Ha vinto due Premi Tenco e si è classificato quarto a Sanremo 2011. Tra gli album si ricordano: Brèva e Tivàn, E sémm partíi, Akuaduulza e Yanez; tra i libri: Le parole sognate dai pesci (Bompiani, 2003), Il mio nome è Herbert Fanucci (Bompiani, 2005), Ladri di foglie (La nave di Teseo, 2018). Il suo ultimo libro è Taccuino d’ombre (La nave di Teseo, 2019).