Il silenzio di averti accanto

ROVIGORACCONTA 2019

Domenica 05/05
16.00

L’ultimo romanzo di Giancarlo Marinelli si intitola Il silenzio di averti accanto (La nave di Teseo) e inizia con la storia di un uomo che sta per diventare padre e si trova di fronte alla scelta del nome da dare al suo bambino. Potrebbe chiamarlo Marino, come il nonno che non ha mai conosciuto e che gli ha lasciato una biblioteca di oltre seimila volumi: un sindacalista che aderì al Fascismo, illudendosi che Mussolini avrebbe portato una maggiore giustizia sociale, e rimase fedele ai suoi ideali fino in fondo. Oppure potrebbe chiamarlo come il fratello minore di Marino, Almo, che scelse il Partito Comunista nella speranza di una rivoluzione che non sarebbe mai arrivata. Due fratelli la cui storia ha pesato sulla famiglia del protagonista come una maledizione perché, mossi da un odio reciproco, si sono fatti la guerra fino alla fine dei loro giorni. Il protagonista vorrebbe che il figlio avesse il nome dell’uomo più giusto e si mette sulle tracce di entrambi, cercando di ricostruirne la storia attraverso ciò che rimane di loro e risolverne i misteri.