Una folla di spettatori per l’inaugurazione di Rovigoracconta 2018

Ad aprire la quinta edizione del Festival arancione sono state Cristina Comencini e Caterina Guzzanti, ieri alle 19.00 in una Piazza Vittorio Emanuele II ventilata ma soleggiata. Caterina Guzzanti ha letto alcuni brani dell’ultimo libro di Cristina Comencini, Da soli (Einaudi), in cui l’autrice racconta tutte le fasi di un matrimonio che entra in crisi, a partire dalla necessità di guardare al futuro, sapendo che nulla potrà mai cancellare quella storia d’amore. La prima serata di Rovigoracconta è proseguita in Piazza Garibaldi con Ghemon, che ha raccontato il suo libro Io sono (HarperCollins) e il percorso che l’ha portato a trovare la via per esprimersi e farsi accettare, nonostante gli ostacoli e i momenti bui, fino a raggiungere traguardi importanti, tra cui 7 album pubblicati e migliaia di concerti in giro per l’Italia. Alla fine della presentazione la pioggia ha iniziato a bagnare piazza Garibaldi, perciò il dj-set di Ghemon è stato spostato all’interno del Caffè Borsa. È stata una vera e propria festa e il pubblico di Rovigoracconta ha ballato fino a notte al ritmo della sua musica.

Stamattina la seconda giornata è iniziata sotto il sole, con tre grandi workshop rivolti agli studenti delle scuole superiori di Rovigo. Giornalismo, fotografia e attualità hanno interessato molto i ragazzi, che si sono dimostrati partecipi ed entusiasti.
Gli appuntamenti proseguiranno in piazza Vittorio Emanuele II con la presentazione del libro di Corrado Augias Questa nostra Italia alle ore 19.00 e con Roberto Emanuelli, che presenta il libro Davanti agli occhi alle 20.30 in piazza Garibaldi. La serata proseguirà poi in musica, prima con il cantautore rodigino Marcello Ubertone, poi con il grande, attesissimo concerto dei Pinguini Tattici Nucleari.

I prossimi giorni le piazze e le sale del centro della città vedranno moltissimi ospiti. Nominarli tutti sarebbe impossibile, tra questi ci saranno: Giorgio Amitrano, Errico Buonanno, Matteo Bussola, Emanuela Canepa, Marco Cappato, Saveria Chemotti, Andrea Di Robilant, Riccardo Falcinelli, Enrico Galiano, Fabio Genovesi, Francesco Guccini, Pietro Ichino, Loriano Macchiavelli, Luigi Maieron, Lorenzo Marone, Marco Marsullo, Anna Martellato, Luca Mastrantonio, Alessandro Milan, Silvio Muccino, Gianluigi Nuzzi, Federico Pace, Tim Parks, Alberto Pellai, Rosella Postorino, Folco Terzani, Maria Venturi, Grazia Verasani, Gian Mario Villalta. È possibile scaricare il programma completo cliccando qui.

Ci saranno tante novità quest’anno. Una è la performance Il coraggio di stare sul divano, in collaborazione con Baratti&Milano. Sul divano, installato in via Cesare Battisti, ci saranno Silvia Salvagnini e Francesca Genti, due poetesse che sussurreranno una poesia all’orecchio di chi si siederà accanto a loro. Stare sul divano sembra una cosa semplice, ma per farlo serve il coraggio di stare davvero con se stessi e imparare ad amarsi. Un’altra novità sarà l’omaggio a Gian Antonio Cibotto, domenica 6 maggio alle 17.00 in Piazza Annonaria. Sarà l’occasione di ricordare, attraverso la lettura di alcuni dei suoi brani, uno degli intellettuali più importanti del ‘900, che ha messo al centro della sua produzione poetica il Polesine.

Ma la novità più grande è che per la prima volta Rovigoracconta diventa anche il Festival dei bambini e delle famiglie. Sabato e domenica ci saranno tanti appuntamenti per far sognare e divertire i più piccoli e i loro genitori. Spettacoli teatrali, burattini, un angolo della scienza, palloncini salterini, gnomi, l’Apecar arancione di Alì pieno di doni e sorprese e caleidoscopi di luci e colori grazie ad ASM SET Rovigo. L’ospite più atteso sarà Geronimo Stilton, il famoso topo giornalista che sabato 5 maggio presso i Giardini di Piazza Matteotti racconterà a grandi e piccini le sue incredibili avventure. Puoi trovare tutte le informazioni cliccando qui.