Gli ospiti di Rovigoracconta

Francesco Guccini

OSPITI

Francesco Guccini è nato a Mo­dena nel 1940. Cantautore-poeta e scrittore di assoluta originalità, è un mito per generazioni di italiani. Esordisce nel 1989 con Cròniche Epafániche (Feltrinelli) per pubblicare poi: Vacca d’un cane (Feltrinelli, 1993); Storie d’inverno (Mondadori, 1994; con Giorgio Celli e Valerio Massimo Manfredi); La legge del bar e altre comiche (Comix, 1996); Cittanòva blues (Mondadori, 2003); Icaro (Mondadori, 2008); i due volumi del Dizionario delle cose perdute (Mondadori, 2012 e 2014); Un matrimonio, un funerale, per non parlar del gatto (Mondadori, 2015) che hanno avuto uno straordinario successo di pubblico. Con Loriano Macchiavelli ha scritto la raccolta di racconti Lo spirito e altri briganti (2002) e numerosi romanzi gialli: Macaronì (Mondadori, 1997), Un disco dei Platters (Mondadori, 1998), Questo sangue che impasta la terra (Mondadori, 2001), Tango e gli altri (Mondadori, 2007), Malastagione (Mondadori, 2011) e La pioggia fa sul serio (Mondadori, 2014). Il loro ultimo libro è Tempo da elfi (Giunti, 2017).